Personae Magazine

Magazine Approfondiamo l'articolo del mese

n. 53 del 15 maggio 2012

Ritorna

Formazione e comunicazione: due aspetti dello stesso problema

Di Paola Capitani

Nel mondo della comunicazione assistiamo sempre più spesso a fenomeni di cattiva comunicazione o di assenza di messaggio. Purtroppo si ha una confusione relazionale, dove i termini sembrano sinonimi ma non lo sono, o vengono interpretati come tali. Per cui il concetto informazione è decodificato con un significato sbagliato e confuso con quello di comunicazione non  riconoscendo l’effettivo valore che dovrebbe avere. Si ha informazione solo quando il messaggio viene diffuso, ma non interessa conoscere se ha raggiunto oppure o no il destinatario. Nella comunicazione invece è fondamentale avere una conferma, un ritorno, una verifica, senza la quale il messaggio non è comunicato ma solo inviato appunto come informazione, a prescindere dalla sua effettiva ricezione. Inoltre sempre più si assiste ad una carenza di ascolto, nonostante il messaggio sia sintetico, chiaro ed efficace, ma il destinatario non lo accoglie nella sua portata e nel suo effettivo contenuto. Per cui per assurdo nell’era della comunicazione si comunica sempre meno e si di ingorga sempre più con messaggi e informazioni, in una babele di scarsa efficacia e di scarsi risultati.


Insito nel termine comunicazione è l’attenzione all’altro, al destinatario del messaggio che avverte chiaramente l’interesse del mittente, per cui si instaura un cerchio in cui entrambi (mittente e destinatario) sono due poli del flusso comunicativo. Ecco spiegato il motivo per cui nella cattiva comunicazione o nella comunicazione distratta e disattenta non è solo un vuoto di messaggio, ma peggio, una carenza di aspettative e soprattutto un errato contatto, che provoca disagi e disturbi.


Fiumi di teorie sono scritte nei manuali, saggi e articoli, ma se non è presente l’attenzione al destinatario del messaggio o del contenuto, difficilmente si ottiene il risultato atteso, con conseguenze spesso a cascata. Ecco l’importanza di una comunicazione efficace, opportunamente valutata e strutturata per raggiungere gli obiettivi desiderati, secondo i canoni di una comunicazione efficace e pertinente.


Ritorna